Corrente diadinamiche e T.E.N.S.




La corrente diadinamica e la corrente T.E.N.S. (transcutaneous electrical nerve stimulator) sono delle correnti alternate unidirezionali a bassa frequenza che cercano effetti diversi (a seconda della frequenza di stimolazione):

  • effetto antalgico e miorilassante
  • effetto trofico eccito-motorio

 


INDICAZIONI:

  • Dolori muscoli articolari acuti o cronici (tendiniti, borsiti, periartriti)
  • Sindromi algiche radicolari (brachialgie, sciatalgie, nevralgie post-erpetiche, dolore del moncone d’amputazione)

CONTROINDICAZIONI:

  • Mezzi di sintesi
  • Paralisi spastica
  • Gravidanza
  • Pace-maker cardiaci


DURATA:
Corrente diadinamica: 8/10 minuti 
T.E.N.S.: 15/20 

OPERATORE:

L’operatore deve:

  • garantire l’aderenza ottimale degli elettrodi sulle parti da trattare, per evitare la concentrazione di corrente (effetto punta); a tale scopo dovrà assicurarsi che le placche di gomma conduttive al carbonio siano perfettamente lisce
  • fissare gli elettrodi sulla cute del paziente con fasce elastiche o cinghie di gomma
  • assicurarsi che tra la cute e l’elettrodo si interponga una spugna inumidita con acqua
  • collocare gli elettrodi nella zona da trattare, mettendo il polo positivo sul punto dolente.