Massoterapia




Il massaggio (dal greco massein che significa "impastare", "modellare") è la più antica forma di terapia fisica, utilizzata nel tempo da differenti civiltà, per alleviare dolori e decontrarre la muscolatura allontanando la fatica. Con massoterapia si intende l'insieme delle tecniche di massaggio che vengono applicate sul corpo tenendo conto delle condizioni generali del paziente ( sesso, età, problema da trattare e capacità di reazione dell'organismo).

 

Tra i vari tipi di massaggio si possono annoverare:

  • Lo sfioramento, ossia far scivolare il palmo o il polpastrello sulla pelle; in questo modo si attiva il ritorno venoso al cuore.
  • La percussione, una sequenza di colpi dati con il palmo o con il pugno chiuso; induce un effetto stimolante e tonificante.
  • L'impastamento, ovvero il sollevamento della pelle eseguito con un pizzicamento e una torsione;
  • La frizione, che consiste in una pressione da associare a movimenti circolari o diversi;
  • La pressione, cioè comprimere con il palmo la pelle eseguendo un movimento continuo e dolce; questo è utile per eliminare contratture muscolari.
  • La vibrazione, ossia una pressione unita ad un movimento oscillatorio; produce un effetto stimolante.

 

Controindicazioni

  • Cirrosi epatica
  • Durante i primi 3 mesi di gravidanza
  • Malattie infettive
  • Stati febbrili con temperature vicine ai 38°
  • Vene varicose
  • Flebiti
  • Presenza di un neoplasie

 

Durata

 

- 10 minuti a distretto

- 15 minuti per la colonna vertebrale